Link ai video: perché hanno tanta importanza

perché è importante avere tanti link che puntano ai nostri videoOggi vediamo perché è tanto importante avere dei link che puntano ai nostri video.

Le abitudini degli utenti stanno lentamente cambiando: sempre più persone accedono ai video NON SOLO tramite il motore di ricerca interno di YouTube, ma anche attraverso Google Search, specialmente attraverso il widget di ricerca degli smartphones (“Ok, Google, trovami un video che parla di…”). Avere dei link esterni a YouTube che puntano ai nostri video aiuta ad essere trovati con questo sistema.

Relazione tra YouTube e Google Search

All’interno di YouTube abbiamo già gli strumenti per indicizzare il video secondo alcune parole chiave: le possiamo inserire nel titolo, nella descrizione e nelle tag. Contano anche quelle scritte nei sottotitoli, ma solo quelli editati a mano e non quelli generati automaticamente. Comunque, questo da un ‘valore’ al video che conta anche all’esterno, per Google Search.

All’interno di YouTube, dopo l’indicizzazione, il rank del video, cioè l’altezza a cui appare nelle ricerche, viene continuamente aggiornato in funzione di visualizzazioni, watchtime, etc; all’esterno di YouTube, ci sono anche altri parametri per cui un video può essere considerato più o meno interessante per il motore di ricerca!

Uno di questi parametri è il numero di link esterni puntano a quel video.

Avere più link che puntano al video è un buon punto di partenza, ma non tutti i link hanno lo stesso valore. Andiamo a vedere quali link sono più efficienti e quali meno.

Il ‘peso’ dei vari link in base a come sono scritti

I link ai video si possono pubblicare ovunque: sui social network, su un blog, un forum e via discorrendo. Tuttavia, indipendentemente da dove si pubblicano, possiamo distinguere l’importanza di un link a seconda di come lo si scrive. Possiamo quindi avere:

  • link diretto non contestualizzato: è quando scrivete direttamente l’indirizzo del video, senza accompagnarlo con nessun testo o scrivendo un testo di scarso o nessun valore. Per esempio:

    “Ecco il mio ultimo video: https://www.youtube.com/watch?v=N0IKiUWDL14

    Questo tipo di link ha poco o nessun valore, indipendente da dove lo si mette!

  • link diretto contestualizzato: è quando si scrive direttamente l’indirizzo del video, ma accompagnandolo con una descrizione sensata. Per esempio:

    “Vi siete mai chiesti qual’è la connessione dati più veloce che esiste? In questo video (https://www.youtube.com/watch?v=N0IKiUWDL14) ve lo spiego!”

    Questo link vale più del precedente, ma si può fare meglio!

  • link testuale non contestualizzato: è quando il link è ‘ancorato’ ad un testo, che però non descrive il contenuto del video. Per esempio:

    “Ecco il mio ultimo video!”

    Questo link vale più del link diretto non contestualizzato, ma meno dei link contestualizzati.

  • link testuale contestualizzato: è quando il link è ‘ancorato’ ad un testo, che però ne descrive il contenuto. Per esempio:

    “Ho pubblicato un video che spiega quali connessioni dati sono le più veloci

    Questo link vale più di tutti gli altri, perché spiega il contenuto del video ed aiuta Google Search ad indicizzarlo meglio!

Il peso dei link in relazione a dove sono pubblicati

Fermo restando quanto detto prima, il valore di un link varia anche a seconda di dove è pubblicato. Per esempio, è possibile pubblicare link su pagine o gruppi Facebook, ma un link pubblicato su un sito o blog dello stesso settore trattato nel video varrà infinitamente di più!

Questo non vuol dire che i link su Facebook non servono, anzi! Più ce ne sono e meglio è. Però ci sono alcune caratteristiche di Facebook che limitano il valore dei link che ospita: prima di tutto, i link su Facebook sono link nofollow (in questo documento NON spiegherò cosa vuol dire!). In secondo luogo, non permette di creare link testuali contestualizzati.

Tuttavia, se avete una pagina dedicata al canale su Facebook e partecipate a molti gruppi, questi link, qualche effetto ce l’hanno!

Molto meglio se avete un blog personale o partecipate a forum che permettono di generare link di tipo follow (come prima, NON è oggetto di questo documento!).

Ovviamente, anche in questo caso, non tutti i link hanno lo stesso peso, ma dipenderà dal rank del sito/blog/forum che li ospita. Hai un blog con dominio di terzo livello semisconosciuto? Il valore del tuo link sarà basso. Ti ha linkato una testata nazionale con milioni di utenti? Successo garantito! Hai un sito/blog/forum con dominio di secondo livello e qualche centinaio di utenti giornalieri? Eh, inizia a funzionare!

Dove ottenere link ai video

Come dicevo, ci sono decine di posti dove è possibile pubblicare link e quindi aiutare i nostri video ad emergere dalla bolgia. Facebook, siti, blog, forum… Il nostro Forum, per esempio, permette di realizzare ottimi link contestualizzati… Perché non approfittarne? Non costa nulla e male non può fare! 😉