Usare Canva per creare shorts di YouTube

Usare Canva per creare gli shorts di YouTube
Usare Canva per creare gli shorts di YouTube

Da alcuni mesi YouTube ha reso disponibili gli shorts per tutti gli utenti, in questo articolo vediamo come e perché può essere utile usare Canva per creare shorts di YouTube.

Ma iniziamo dal principio! Cosa sono gli shorts? E perché è utile crearli?

In breve, gli shorts sono video brevi (<1 minuto), girati in verticale.

Sono utili a tutti i canali perché sono consigliati usando un algoritmo diverso da quello dei video normali. Questo vuol dire che uno short pubblicato da un canale sconosciuto può raggiungere anche milioni di utenti nuovi in un solo giorno. Dalle mie parti, si chiama pubblicità gratis!

Come si realizzano gli shorts

A differenza di tutti gli altri video, gli shorts si possono realizzare direttamente dall’app mobile di YouTube. Si possono anche realizzare in altre maniere e caricare attraverso YouTube Studio: tutti i video girati in verticale, con proporzioni 9:16, risoluzione inferiore o pari a 1080×1920 e durata inferiore ai 60″ verranno considerati shorts. Ma perché farlo? Se è possibile girarli direttamente con l’app, perché complicarsi la vita? Ci sono alcuni validi motivi per non farli con l’app!

  • L’App di YouTube è molto limitata in quanto alla possibilità di inserire testo e grafiche in sovraimpressione
  • non dispone di veri strumenti di montaggio: è difficile tagliare, copiare e modificare le clip
  • dopo la creazione dello short, offre limitate opzioni per l’upload: ad esempio, non permette di programmare la pubblicazione, non offre campi di descrizione, tag, etc. per il video… Insomma, è limitata.

Usare Canva per creare shorts di YouTube

Usare Canva per creare shorts di YouTube
Usare Canva per creare shorts di YouTube

Ecco perché, per alcuni tipi di shorts, conviene utilizzare un software esterno. E tra tutti i software esterni, Canva è tra le opzioni migliori. Vediamo il perché!

Canva è una suite per la realizzazione di immagini e video basata sul web: anche se una parte dell’elaborazione grafica avviene sul dispositivo che si sta utilizzando, sia essa uno smartphone od un PC, i progetti vengono salvati online e si possono usare elementi grafici o video disponibili nell’ampia libreria ospitata nel web.

Questo ci da un paio di vantaggi. Prima di tutto, è possibile continuare un lavoro da qualsiasi dispositivo, possiamo iniziare un progetto sullo smartphone e finirlo al PC (o viceversa); in secondo luogo, ci permette di modificare un progetto già concluso per ottenere un risultato completamente nuovo.

Vediamo un esempio concreto. Guarda i prossimi due video (durano solo 20 secondi ciascuno).

Video 1:

Video 2:

I due video sono stati realizzati con Canva, usando lo stesso template. Per realizzare il primo ci sono voluti circa 15 minuti di lavoro, per realizzare il secondo (e tutti gli altri che sono venuti dopo), sono stati necessari meno di 2 minuti di lavoro. Realizzare uno short di questo tipo sarebbe stato molto più laborioso usando l’app di YouTube o qualsiasi altro programma.

Ecco perché conviene usare Canva per produrre certi tipi di short di YouTube!

È pratico, veloce ed il lavoro che abbiamo creato una volta può essere riciclato infinite volte!