Usare le Action Cam per Youtube

Usare le Action Cam per YouTube: GoPro Hero 8
Usare le Action Cam per YouTube: GoPro Hero 8

Come e quando conviene usare le Action Cam per YouTube?

Come non mi stancherò mai di ripetere, esistono infiniti tipi di canale YouTube, ciascuno con le sue peculiarità ed esigenze specifiche. Però c’è una regola che vale per tutti: poter disporre di più videocamere permette di allargare i generi di video che si possono realizzare.

Si sa che una Action Cam è vitale per chi realizza video sportivi od outdoor in mobilità. Un po’ meno intuitivo è capire a cosa potrebbe servire agli altri. Andiamo a scoprirlo.

Anatomia di una Action Cam

Ormai lo sanno tutti cosa è un’Action Cam, ma per capire come e quando conviene usare una Action Cam per fare video su YouTube bisogna ripassare quali sono le loro caratteristiche principali:

  • Prima di tutto, sono piccole, compatte, minimaliste.
  • In secondo luogo sono robuste.
  • Di solito hanno una buona autonomia.
  • Di solito hanno un’ottica a fuoco fisso.
  • Di solito hanno un gran campo di visuale.

Ora non voglio parlare della qualità dell’immagine e delle riprese in generale: c’è un abisso di differenza tra una Action Cam di fascia alta ed una di quelle che si trovano nelle uova di pasqua. Se proprio vogliamo trovare un difetto che le accomuna tutte (o quasi) è che non brillano di qualità con poca luce: hanno un sensore piccolo ed un’ottica modesta. In molti casi sono meglio degli smartphones economici, ma in media richiedono tutte una buona illuminazione per dare risultati decenti.

Quando usare le Action Cam per YouTube

Usare le Action Cam per YouTube: come Camera Car

Diffuse inizialmente solo grazie alle riprese in soggettiva negli sport più o meno estremi, grazie alle loro piccole dimensioni ed alla loro robustezza si sono rapidamente diffuse in molte altre nicchie di ripresa.

Per esempio, hanno dimostrato grande versatilità come camera car: è sempre stato difficile posizionare più di una telecamera tradizionale dentro (o fuori) di un’automobile in movimento, ma grazie a questo genere di videocamera non è più un problema!

Fin qui, però, non ho detto nulla di nuovo o che non si potesse facilmente immaginare.

Facciamo un passo avanti: una Action Cam può essere un validissimo upgrade al posto di una webcam! Come ho spiegato in un precedente articolo, con OBS Studio si possono usare come webcam tutte le videocamere che hanno un’uscita HDMI. E normalmente le Action Cam ce l’hanno! Inoltre, la maggior parte delle webcam in commercio, difficilmente superano la risoluzione FullHD, mentre la maggior parte delle Action Cam lavorano in un più che valido 4K.

Ed ancora: vuoi sperimentare nuovi angoli di ripresa, ma una telecamera normale non riesci ad infilarla in quella nicchia? Ci vorrebbe una macchina da presa più piccola, o più leggera, o più impermeabile? Ormai avrai già capito la risposta…

In generale, una macchina piccola, leggera, compatta ed impermeabile può essere usata in migliaia di contesti diversi. Sei un musicista che fa tutorial sugli strumenti musicali? Una videocamera che inquadra le mani può essere una Action Cam. Fai tutorial di ‘fai da te’? Stesso discorso… È solo questione di fantasia!

Quale Action Cam comprare?

Beh, in generale è questione di budget. Se il costo non costituisce un problema, vale la pena prendere in considerazione:

  • GoPro Hero 9: riprese a 5K, display anche frontale per i vlog, buona autonomia e la sicurezza dell’ecosistema GoPro.
  • GoPro Hero 8: si ferma al 4K e non ha il display frontale, ma è sempre la migliore dopo la Hero 9.
  • Insta360 ONE R: Action Cam davvero particolare, ha il gruppo ottico modulare e può montare anche una lente a 360° od un sensore da 1″ molto efficiente con poca luce.
  • DJI Osmo Action: un’Action Cam 4K di ottima qualità, con la stabilizzazione firmata DJI.

Se invece il costo di queste Action Cam può essere un problema, si può scendere a compromessi e di prezzo… Ma di quanto? La maggior parte delle Action Cam no-brand o di brand minori (Akaso, Apexcam, Yolansin, etc…) sono tutte riconducibili allo stesso SoC e non forniscono specifiche attendibili (quando le forniscono); cambiano nome e modello senza preavviso, ma non cambiano le specifiche tecniche. L’unica cosa che si può fare è cercare dei video su YouTube realizzati con loro, cercando: MARCA+MODELLO+footage.

Ad esempio, quello che segue è un video realizzato con una AKASO BRAVE 6, venduta su Amazon attorno agli 80€:

È buona? È scarsa? Per come la vedo io, l’immagine è sgranata non tanto perché il sensore non lavori bene, ma perché il processore d’immagine non riesce a stare al passo ed esce con un basso bit-rate. Ho una Yi  (brand di Xiaomi, che per ora non propone più Action Camera) pagata di meno che però da risultati migliori… Quando si cerca di spendere meno, bisogna sempre cercare prove video di come lavorano!